Il concetto di bellezza secondo 25 fotografi: ecco il prima e dopo con Photoshop

Esther Honig, fotografa e giornalista americana, ha portato avanti un progetto molto interessante, ossia sondare il concetto di bellezza femminile grazie a Photoshop. Per farlo la ragazza ha messo alla prova l’abilità di esperti di computer grafica di tutto il mondo, inviando la propria foto al naturale (su in copertina) e chiedendo di rieditarla secondo i canoni estetici di ciascun paese.

In parole povere Esther ha usato delle piattaforme di freelancing per reperire un certo numero di volenterosi che, dietro compenso pecuniario (dai 5 ai 30 dollari americani), la photoshoppassero a dovere. Obiettivo della ragazza: vedere quanto il concetto di bellezza sia davvero universale, utilizzando un metodo che di fatto consente di raggiungere qualsiasi risultato.

Non è un mistero infatti che Photoshop sia ormai la panacea per curare molti “mali” estetici dei divi o semplicemente rispondere alle esigenze di una rivista o di uno sponsor. Così, corpi già belli sono resi perfetti secondo alcuni rigidi standard e quelli non tonicissimi sono risistemati a dovere con un colpo di click. E così via cellulite, segni del tempo, occhi cadenti e colorito spento.

La Honig dalla sua ha chiesto ad un gruppo di appassionati di grafica di seguire i trend estetici dei vari paesi d’origine e di modificare la sua immagine in primo piano acqua e sapone, trasformandola in quella delle dive da copertina che normalmente si vedono su cartelloni e giornali locali.

Il risultato si è tradotto in una serie di fotografie “before and after” che mostrano una Esther sempre diversa, a partire dalla morfologia del volto passando per colore dell’incarnato, trucco e parrucco. Certo, non si può dare per scontato che il gusto personale degli artisti rifletta in modo affidabile il sentire comune della nazione di cui fanno parte. Però viene davvero facile pensare che effettivamente la bellezza non sia un concetto uguale per tutti, ma anzi risenta fortemente di strutture e sovrastrutture mentali create dai media, dalla tradizione culturale locale e dal tempo che passa.

Per vedere tutte le immagini del progetto, vi invitiamo ad andare sul suo sito.

In the U.S. Photoshop has become a symbol of our society’s unobtainable standards for beauty. My project, Before & After, examines how these standards vary across cultures on a global level.

Freelancing platforms, like Fiverr, have allowed me to contract nearly 40 individuals, from more than 25 countries such as Sri Lanka, Ukraine, The Philippines, and Kenya. Some are experts in their field, others are purely amateur.

With a cost ranging from five to thirty dollars, and the hope that each designer will pull from their personal and cultural constructs of beauty to enhance my unaltered image, all I request is that they ‘make me beautiful’.

Below is a selection from the resulting images thus far. They are intriguing and insightful in their own right; each one is a reflection of both the personal and cultural concepts of beauty that pertain to their creator.
Photoshop allows us to achieve our unobtainable standards of beauty, but when we compare those standards on a global scale, achieving the ideal remains all the more elusive.
Follow up: On June 24th, 2014 Before & After went viral. The original publication on Buzzfeed recieved more than 2.5 million views and it was reported on in more than 30 countiries around the world. Included in more than two dozen wellknown publications, Before & After was featured by TIMEThe Atlantic, Vice Magazine and The Chicago Tribune. Honig appeared on CNN Internatinoal, Al Jazerra, Good Morning America, The Today Show and CTV. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: