blog, eventi milano
Lascia un commento

A Milano colori, profumi, danze, arti Marziali al Festival dell’Oriente.

L’edizione di quest’anno della manifestazione che porta i suoi visitatori dall’altra parte del mondo propone un importante cambio di location. Non più il Parco Esposizioni di Novegro, ma il più grande spazio del polo espositivo urbano di FieraMilanoCity, che accoglierà in contemporanea anche il Festival delle Arti Marziali e la Fiera Salute e Benessere: da Oriente a Occidente, visitabili con il medesimo biglietto.

Obiettivo del Festival dell’Oriente è quello di immergere il visitatore nelle culture di un mondo sconfinato, che comprende tradizioni, usanze e filosofie diverse come quelle osservabili in Bangladesh, Birmania, Cina, Corea del Sud, Giappone, Thailandia, Sri Lanka, India, Malesia, Indonesia, Nepal, Mongolia e Tibet.

In ognuno degli spazi dedicati ai differenti Paesi sarà possibile assistere a danze cerimoniali, riti religiosi, spettacoli folkloristici e concerti, secondo un programma che sarà possibile trovare affisso in prossimità del palco di riferimento. Non che vi sia il rischio di perdere un’esibizione, dato che gli spettacoli si ripeteranno ogni giorno con frequenza regolare.

Anche gli amanti della gastronomia e delle cucine cosiddette esotiche avranno di che far gioire le proprie pupille gustative, dato che i ristoranti presenti al Festival dell’Oriente includono anche tradizioni culinarie meno note come quelle della Sri Lanka, dell’Egitto, dell’Indonesia e del Tibet.

Tra le novità di questa annata, che naturalmente include stand dove comprare ogni sorta di prodotto, dagli incensi ai gioielli, passando per tappeti e spade da samurai, senza dimenticare conferenze e workshop a partecipazione libera su un numero sconfinato di argomenti (dallo Yoga al Reiki, passando per il Feng Shui e la medicina tradizionale) si segnalano una serie di aggiunte all’offerta classica della manifestazione.

Le novità includono una ricostruzione in piccolo della Grande Muraglia Cinese, un’area “Le mille e una notte” dedicata al Medio Oriente, una mostra di antiche bambole giapponesi, le celebri tavolette giapponesi dei desideri “Ema”, un’area bonsai e la riproduzione della Thuparamaya, celebre pagoda a forma di campana del rito buddhista dello Sri Lanka. Tra gli spettacoli vanno citati i saggi di calligrafia cinese, le danze tradizionali della Mongolia, l’originale Tango orientale e il concerto di musica tipica degli Uygur, etnia turco-cinese.

Per accedere al Festival dell’Oriente 2017 (e al Festival delle Arti Marziali e la Fiera Salute e Benessere) è possibile acquistare in cassa e online – con sovrapprezzo per la prenotazione – un biglietto intero di 12 euro o un biglietto ridotto di 5 euro (per bambini dai 5 ai 10 anni e gli accompagnatori di disabili). Ingresso gratuito invece per bambini al di sotto dei 5 anni e portatori di handicap con disabilità al 100%.

Per consultare il programma completo del Festival dell’Oriente si consiglia di consultare il sito ufficiale della manifestazione, nonché quello del Festival delle Arti Marziali e della Fiera Salute e Benessere.

Sotto reportage fotografico a cura di Micaela Zuliani

img_9581img_9583img_9587img_9610img_9612img_9619img_9620img_9625img_9629img_9632img_9637img_9638img_9639img_9641img_9645img_9647img_9651img_9660img_9666img_9671img_9682img_9683img_9685img_9686img_9687img_9689img_9691img_9692img_9695img_9698img_9699img_9703img_9704img_9706img_9712img_9715img_9718img_9722img_9725img_9726img_9729img_9736img_9738img_9744img_9747img_9751img_9752img_9758img_9760

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...