Pensieri vaganti – 080418

La magia è quando un film, un libro, un incontro, una chiacchierata arrivano nel momento in cui il tuo bisogno si manifesta, ma ancora non lo sai. Sai solo che hai tutti i pezzi del puzzle spaiati e che vuoi riordinare per capirci qualcosa.
Credo che niente sia cosi potente, meraviglioso, magico, orgasmico come questo incontro energetico. E’ come se il Cielo lo percepisse e ti offrisse la sua mano.
Da li inizia un percorso e un’evoluzione, perchè a differenza di prima sei pronto a metterti in viaggio.
E questi momenti me li ricordo cosi intensamente che ringrazio Dio per avermi aiutato nel mio percorso. Oggi è uno di questi e non è esagerato chiamarlo illuminazione.
Siamo cosi repressi e oppressi fin dalla nascita dal fare la cosa giusta dettata da altri, che cresciamo con la convinzione che la parte più vera di noi debba essere zittita e anno dopo anno la reprimiamo talmente tanto da diventare noi il nostro peggior giudice e di conseguenza nemico. Ma quando è stato che abbiamo iniziato a soffocare la nostra identità ? E per colpa di chi ?
Sembra che essere noi stessi comporti per forza una rinuncia: se sono non potrò essere, se faccio quello che desidero -sogno non potrò avere … rinunce, divieti, giudizi, quando invece se sei veramente te stesso, se fai quello che ami, che sogni, non potrai che essere felice, nutrirai la tua anima, il tuo equilibrio e anche verso il prossimo non sarai rancoroso, giudicante perchè sarai pieno di te , del tuo benessere, della tua felicità.
Nasciamo viviamo con la continua pressante flagellazione di noi stessi e degli altri. Incoraggiare, spronare, ESSERE APERTI ALL’ENERGIA DELL’ALTRO sembra quasi peccato, un tabù che spaventa, meglio giudicare, piegare, reprimere perchè cosi facendo è piu facile domare e dominare l’altro e la parte di noi oscura, che ci spaventa perchè non conosciuta.
L’energia, la potenza di essere se stessi incute paura perchè è la forma più alta di Libertà.